Salta al contenuto principale

Dal gruppo Facebook: dal Regno Lombardo-Veneto alla Svizzera via Regno di Sardegna - contributo di Angelo Teruzzi.

L'intemediazione sarda nello scambio delle lettere tra Regno Lombardo-Veneto e Svizzera.

Le lettere che dal Lombardo-Veneto erano indirizzate in Svizzera, di solito venivano inoltrate direttamente per la via di Camerlata-Chiasso e pagavano secondo la convenzione in vigore dall'ottobre 1852 il porto interno austriaco di prima, seconda o terza distanza dal confine (15,30 o 45 cent) più l'aggiunta per il percorso svizzero di destinazione di 15 o 30 cent a seconda se per la prima o seconda distanza elvetica. Per raggiungere invece i due Cantoni più ad ovest della Svizzera, cioè il Canton Vaud (Losanna) e quello di Ginevra, era più comodo e veloce far passare le lettere via di Sesto Calende, Arona, Domodossola, Passo del Sempione, Briga e poi risalire il Vallese (Wallis) fino a destinazione. Per fare ciò, però, era necessario transitare dal Regno Sardo e i sardi pretendevano 10 cent austriaci di supplemento di transito (o 3 soldi dal novembre 1858). Pubblico qui due lettere che mostrano affrancature con questo supplemento di tariffa; di solito queste lettere recano la scritta grafica "par le Simplon" o "via Sempione" e sempre il timbro in stampatello rosso "VIA DEGLI STATI SARDI". Nella prima da Milano per Vevey del 20.3.1858 affrancata per 45 cent (15 per il tratto austriaco più 30 per la seconda distanza svizzera) l'instradamento è stato richiesto ma non pagato in partenza, per cui è stato apposto il timbro "francobollo insufficiente" e la tassa di transito sarda è stata pagata dal destinatario (2 kreuzer o 10 cent/rappen).

Milano - Vevey 20.03.1858

Nella seconda, sempre da Milano per Losanna del 16.2.1859, la tariffa è stata completamente pagata in partenza con 15 soldi (5 per l'Austria più 10 per la Svizzera) più 3 soldi di transito sardo. Considero questo tipo di lettere molto raro.

Milano - Losanna 16.02.1859

 

Ultimi articoli

Newsletter del 26 luglio 2020

Cari consoci,

L'Académie Européenne de Philatélie premia Cursores

La rivista “Cursores”, diretta con competenza e professionalità da Paolo Zavattoni e pubblicata dall’AISP, è stata insignita del prestigioso Prix AEP de la Presse Phil

Dal gruppo Facebook: una lettera "pesante" da Firenze a Venezia nel 1835 - contributo di Marco Panza

1835: da Firenze a Venezia.

Dal gruppo Facebook: "L'ultima peste d'Europa" - contributo di Fabrizio Delmastro

13 gennaio 1816, lettera da Livorno

Newsletter del 20 giugno 2020

Cari consoci,

Dal gruppo Facebook: dalla Francia al Giappone nel 1870 - contributo di Laurent Veglio

Negli anni Sessanta dell’Ottocento l

Avviso: rinvio del numero 25 di Cursores

Desideriamo informare i soci AISP e i lettori della rivista che, a causa della situazione eccezionale che stiamo vivendo, non sarà pubblicato nei tempi previsti il numero 25 di CU

Dal gruppo Facebook: dalla Francia alla Nuova Caledonia nel 1860 - contributo di Laurent Veglio

Presento una lettera imbarcata a Marsiglia il giorno 20 genn