Skip to main content
News

Guida alla Storia Postale del Regno d'Italia, 1859-1864

StoriaPostale1859-1864La "Guida alla Storia Postale del Regno d'Italia" completata dal catalogo degli annullamenti italiani 1860 – 1866, e di quello degli annullamenti italiani degli ambulanti ferroviari, lacuali, marittimi 1851 – 1890 (pagg. 260 – prezzo di copertina € 50,00), realizzata da Adriano Cattani viene offerta agli associati dell'AISP al prezzo di 40 € comprensivo delle spese di spedizione. Le seconda guerra d' indipendenza (1859-1860) segnò il coronamento delle aspirazioni all'indipendenza di larghi strati della popolazione italiana che voleva la liberazione dalla dominazione straniera e la formazione di uno stato unitario finalmente tutto italiano. Il raggiungimento di questo obiettivo finalmente conquistato segnò anche una vera rivoluzione nell'amministrazione pubblica, ed in particolare nel servizio postale al quale per primo fu affidato il compito di unificare di fatto tante regioni diverse, anche lontane. Il volume analizza passo passo la lenta evoluzione verso l'unificazione postale, tenendo conto della specificità e delle abitudini delle varie popolazioni, e completa il lavoro con due catalogazioni giunte una alla quinta edizione e l'altra alla quarta edizione, che vengono riproposte aggiornate con i ritrovamenti fatti fino ad oggi. L'indice dell'opera prevede una introduzione storica sugli avvenimenti, l'uso dei francobolli sardi in sostituzione di quelli preunitari, le modifiche delle varie tariffe man mano che si consolidava l'unità, una cronologia storica e postale coordinata per facilitare la consequenzialità degli avvenimenti, il decreto Vigliani per la Lombardia, il decreto Cipriani per le Romagne ed i Ducati dell'Italia Centrale, il decreto Pepoli per l'Umbria, il nuovo ordinamento postale del 15 dicembre 1860, la nuova legge postale del 5 maggio 1862, la legge postale 24 novembre 1864 n. 2006, l'istituzione dei nuovi uffici postali con i relativi nuovi annullamenti, la strada ferrata, gli uffici ambulanti, la navigazione postale e le Compagnie di Navigazione. Le richieste vanno inviate per posta direttamente ad Adriano Cattani, Casella Postale 325, 35100 Padova o per email a: adrianocattani@libero.it indicando indirizzo di spedizione ed i termini dell'avvenuto pagamento su C.C.Postale n. 10254357 di 40€ (comprensivo delle spese di spedizione); indicando l'appartenenza all'AISP, o richiedendo il pagamento per contrassegno.

Ultimi articoli

AISP e RAHFHP: una collaborazione che si consolida

Sabato 16 dicembre 2023 si è svolto l'abituale incontro annuale organizzato da AISP e Unione Filatelica Lombarda. L'evento si è svolto presso l'Enterprise Hotel a Milano.

Le conferenze - i testi delle presentazioni

In questa sezione vengono pubblicati, in ordine cronologico e a beneficio esclusivo dei soci, i file pdf delle presentazioni che gli autori delle stesse hanno concesso ad AISP per la diffusione al

Conferenze e pranzo degli auguri 2023. La Real Academia Hispánica de Filatelia e Historia Postal ospite di AISP.

Sabato 16 dicembre 2023 a partire dalle ore 10 presso l’Enterprise Hotel, Corso Sempione 91, Milano si svolgerà un evento congiunto organizzato

Pubblicato il numero 32 di Cursores

Inizia in questi giorni la distribuzione ai soci del numero 32 della rivista Cursores, al solito ricco di articoli ad ampio spettro, capaci di soddisfare i gusti collezionistici dei

Assemblea straordinaria dei soci - 16 dicembre 2023

Milano, 16 novembre 2023  

AISP a Postgeschichte Live 2023

Si è svolta dal 26 al 28 ottobre l'annuale edizione dell'evento Postgeschichte Live 2023 presso la fiera di Ulm, città del Baden-Württemberg.

Newsletter del 23 ottobre 2023

Cari consoci,

Cursores - medaglia d'oro a IBRA 2023

È con vivo piacere che AISP comunica che la rivista da essa edita, Cursores, è stata premiata con la medaglia d'oro (90 punti) all'esposizione mondiale FIP IBRA 2023 svoltasi a Essen dal 25 al 28 m

Pubblicato il numero 31 di Cursores

Inizia in questi giorni la distribuzione ai soci del numero 31 della rivista Cursores, al solito ricco di articoli ad ampio spettro, capaci di soddisfare i gusti collezionistici dei culto